Le fucine di Casto in scooter

Le fucine di Casto in scooter

Parco del le Fucine di Casto (Brescia) in Val Sabbia

A volte non si conosce per niente il proprio territorio e i suoi dintorni, bisogna tornarci da turista per sentito dire.

Questo articolo è per motociclisti o scooteristi, per chi vuol fare trekking legga qui. 

Sinceramente non l’avevo mai sentito nominare poi, una domenica Francesca sentendoci  parlare di cosa fare, dove andare, ecc… ci ha proposto di farci una gita in Val Sabbia al Parco delle Fuci

parco delle fucine 2014
parco delle fucine 2014

ne.
Premetto che in casa 2 figlie sono scout e agli altri componenti non dispiace scoprire qlc di nuovo.

Il Parco è una vera meraviglia: montagne con rocce a strapiombo, vie ferrate, ponti tibetani e per chi vuole bagnarsi, laghetti turchesi dall’acqua cristallina e ben fredda, torrentelli che scorrono in una

forra, piccole cascate e cascatelle.Sul posto si trovano tavoli e panche per il picnic, al fresco sotto gli alberi.

Per noi scooteristi

Il tour inizia da Ospitaletto Bresciano, qui vivo io, ma soprattutto uscendo dal casello autostradale si prende la comoda SP19 in direzione Concesio Val Trompia, il resto è una passeggiata fino a Brozzo.

Da Brozzo si gira a DX sulla SP 3 direzione Nozza – Vestone. La strada è bella piena di curve e normalmente non c’è traffico, scooter e moto esclusi. A Nozza si incrocia la SP 50 prendete la direzione x Vestone.

Attenzione a Vestone la strada per PERTICA BASSA  si trova a sx angolo con la banca Valsabina, percorsi pochi metri si arriva a una rotondina si gira a sx e poi subito a dx, seguire le indicazioni che vi porteranno a passare sotto un arco.

Da qui vi troverete a percorrere la SP 55 x Molino – Forno d’Ono, ATTENZIONE NON RI-PRENDERE LA SP 50 DIREZIONE BELPRATO . bella variante che potrete percorrere un’altra volta o se sieste belli e freschi nello stesso giorno.

A Forno d’Ono seguire la strada che da lì si chiamerà SP 110 direzione Livemmo.

Forno d’Ono si può visitare il museo della resistenza e del folklore valsabino.

Per chi vuole sostare e pranzare a qualsiasi ora Vi consiglio il Rifugio Amici Miei.

 rifugio amicimiei
http://www.lemontagnedidome.com/rifugio_amicimiei.htm

In realtà si trova fuori rotta, ma ne vale proprio la pena, è raggiungibile in moto o in scooter. Come arrivarci: al bivio per Livemmo

prendere per Ono Degno, 4 km tranquilli su una strada pulita e senza problemi. Entrati a Ono Degno a sx vi sarà l’indicazione stradale “Rifugio Amici Miei” km 2. Da lì con molta tranquillità e prudenza salite al rifugio con il vs mezzo. Si tratta di una vecchia mulattiera della prima guerra mondiale asfaltata e cementata in alcuni tratti. Attenzione AL RIFUGIO

SI BEVE MOLTO ALCOOL. FATE ATTENZIONE ai tempi di smaltimento.

Ritornati al vecchio tracciato riprenderete per Livemmo e quando sarete in mezzo ai monti gustatevi il passaggio da Marmentino.

Buona strada

Adesso buona strada e buon divertimento.

NB verificate che non vi sia il rally delle 3 vally altrimenti sarete KO.

 

condividi questo

gualtiero1961

Gualtiero Viola ex programmatore software, formatore del personale in varie aziende, Dal 2004 al 201 si è occupato di formazione di ragazzi adolescenti nelle scuole professionali. Sono certo che dentro ognuno di noi si nasconda un talento, bisogna solo essere aiutati a scoprirlo. "Insisti e Resisti, Raggiungi e Conquisti"