Castel Savoia di Gressoney

Castel Savoia di Gressoney

Di ritorno dal nostro giro in Val D’Ayas (Val d’Aosta), con la ns fidata Aprilia Atlantic 500 Sprint, decidiamo di puntare nella Valle di Gressoney, abbiamo sentito parlare del Castel Savoia come di un piccolo gioiello.

Attraversiamo tutta la valle e alla fine troviamo sia il castello che un bel Monte Rosa che ci aspettano. Parcheggiamo GRATIS e decidiamo per una visita guidata.

Il castello è un’elegante e raffinata costruzione realizzata a inizio ‘900 per volere della regina Margherita di Savoia.

La regina Margherita, amante della valle di Gressoney, volle realizzare una residenza per le proprie vacanze estive al cospetto del Monte Rosa. Il castello ha un aspetto fatato, immerso in un vasto parco e con vista sui ghiacciai.

Castel Savoia è costituito da un nucleo centrale rettangolare e da 5 torrette. Lo stile è strano va dal gotico al liberty. Esternamente è grigio come la pietra locale usata per la costruzione. Gli interni sono ben mantenuti e le boiseries, i soffitti a cassettoni, i mobili e la stupenda monumentale scalinata lignea sono opera dell’ebanista torinese Michele Dellera (così dice la guida). All’esterno un bel giardino curato da una tonalità e uno stile all’insieme.
La residenza è in località “Belvedere”, luogo panoramico con meravigliosa vista sulla vallata e sui ghiacciai del Monte Rosa all’inizio del centro di Gressoney.
Terminata la visita la castello decidiamo di pranzare e, come da ns abitudine, ci fermiamo in un parco attrezzato e ci sistemiamo per il ns pic-nic di mezzogiorno.

Decidiamo di ripartire per rientrare a casa, ci aspettano solo km in autostrada.

condividi questo

gualtiero1961

Gualtiero Viola ex programmatore software, formatore del personale in varie aziende, Dal 2004 al 201 si è occupato di formazione di ragazzi adolescenti nelle scuole professionali. Sono certo che dentro ognuno di noi si nasconda un talento, bisogna solo essere aiutati a scoprirlo. "Insisti e Resisti, Raggiungi e Conquisti"